{
{
MassannunziataMascaluciaMascaluciaMascaluciaMascalucia
{

MOVIMENTO 5 STELLE MASCALUCIA

I Rifiuti sono una Risorsa

Caro concittadino, il problema dei rifiuti poteva essere risolto già da anni, se si fossero seguite con scrupolo e buona amministrazione le Direttive Europee .

L’art .179 del Decreto legislativo 52/2006 stabiliva già in modo molto chiaro le priorità da seguire nella gestione  dei rifiuti .

{
{

facebook
twitter
gplus
youtube

ELEZIONIMASCALUCIA.IT @ All Right Reserved 2018 |  AMMINISTRATORE  SEBASTIANO CATANIA                  --                         email:     info@mascalucia5stelle.it

 

Il recente pacchetto sull'Economia Circolare del Parlamento Europeo pone obiettivi e vincoli sul riciclaggio e la riduzione dello smaltimento in discarica.

Il M5S di Mascalucia non vuole mancare questo appuntamento, importante per la qualità del nostro ambiente ma anche per le tasche dei Mascalucesi. E allora:

1.      Riduzione

2.      Riutilizzo

3.      Riciclo

4.      Recupero 

 

solo per ultimo...   lo Smaltimento 

 

La gestione dei rifiuti oggi rappresenta una voce importantissima per le finanze del Comune di Mascalucia.

Lo sai che il nostro comune spende  oltre  5  milioni  di Euro  su  un  bilancio  complessivo di  18 milioni?

 

A  fronte di questo enorme costo, sappiamo tutti che il servizio di raccolta e  di pulizia delle strade è del tutto scadente. 

Inoltre, la raccolta  differenziata  è  ferma al  43,45%  e classifica Mascalucia al 153° posto  tra i Comuni Siciliani  (dati ufficio differenziata della Regione Sicilia)   

 

Devi sapere che la recente nota di merito,  di cui si pregiano  l'attuale amministrazione e la  Mosema spa,  è  legata al  lontano mese di Giugno 2017, quando casualmente la Mosema ha  raggiunto il 51.9%,  ma  non tiene conto che nell’ultimo quadrimestre 2017   la raccolta differenziata  è precipitata al  39,36%  (sempre dati della Regione Sicilia)

     

Oggi Il  Comune di Zafferana  raggiunge  un livello di  raccolta differenziata al  77,12%   (3° comune classificato)   ed   Il Comune di Belpasso  il   70.16 %  (19° comune classificato).

eyJpdCI6IkNpdHRhZGluaSBzZm9uZG8ifQ==

 

Il Comune di Belpasso ha un territorio 10 volte più esteso di quello di Mascalucia, quasi gli stessi abitanti e spese correnti per i Rifiuti di  3,9 milioni Euro contro  i  5,1 milioni  di Euro di Mascalucia.

Perchè  Mascalucia  spende di  più?

 

La risposta è: 

Cattiva Gestione dei Rifiuti con la MOSEMA spa.  

Pare essere carrozzone politico attraverso cui si presume passi il  "caporalato politico" dei posti di lavoro e dei favori personali... e lo spreco e i costi gonfiati vengono scaricati (è il caso di dirlo) tutti sulle spalle dei  cittadini di Mascalucia.

{
eyJpdCI6IkNpdHRhZGluaSBzZm9uZG8ifQ==

Cosa  è  MOSEMA spa per Mascalucia?  

 

La Mosema spa ha gestito per oltre venticinque anni la gestione dei rifiuti di Mascalucia e dal 2015 continua ad avere contratti "in regime di proroga", nonostante  la nuova normativa di legge vieti affidamenti diretti; ma l’amministrazione uscente, con tutti i suoi consiglieri di maggioranza, ha continuato imperterrita a consentire  il perpetuarsi  del business dei rifiuti. 

 

La Mosema ​ è stata fino a qualche mese fa una società a  capitale Privato-Pubblico,  con il  Comune di Mascalucia nel ruolo di socio di maggioranza, cioè di controllante. 

 

Le numerose "liste civiche" con i rispettivi candidati a sindaco sono a lavoro per accaparrarsi l'amministrazione del Comune di Mascalucia, ma il vero obiettivo comune è la MOSEMA. 

 

Hanno ben pensato che grazie alla procedura “INHOUSING”, ovvero il ritorno della Mosema sotto il "solo" controllo pubblico come municipalizzata (avendo già venduto le quote azionarie della componente privata), potranno CONTINUARE A DARE IL SERVIZIO IN AFFIDAMENTO DIRETTO SENZA GARA alla Mosema spa...  e questo accadrà ... se non li fermi con il TUO VOTO.

 

Non solo, ma hanno coinvolto altre amministrazioni di Comuni limitrofi per ESTENDERE IL CATASTROFICO (per i cittadini, non per loro) MODELLO MOSEMA e quindi il presunto CONTROLLO CLIENTELARE oltre il nostro comune

 

Ciò spiega l'interessamento di alcuni  "personaggi politici regionali", di discussa reputazione, che si stanno interessando in prima persona alle sorti di Mascalucia con liste ordinate e camuffate sotto il relativo candidato sindaco.

 

Ovviamente, se non li fermiamo, continueranno a pagare  cittadini di Mascalucia.

NOI COSA AVREMMO FATTO

{

IMMEDIATAMENTE GARA PUBBLICA 

 

 

Indire una gara pubblica per l'aggiudicazione della raccolta e gestione dei rifiuti.  

Coprire solamento il "periodo di emergenza" con un affido alla Mosema "in house"  vincolato ad alcuni mesi.  

Gara aperta a tutte le aziende  pubbliche e private. 

  Il nuovo Piano ARO  fisserà  i parametri di qualità e perfomance  a cui dovranno sottostare  le ditte  partecipanti  e  formulerà  il miglior prezzo al ribasso. 

Il comune si tutelerà sul rispetto delle perfomance  contrattuali  con  fidejussioni bancarie  che l'aggiudicatario dovrà presentare. 

NUOVO PIANO DI GESTIONE DEI RIFIUTI

 

 

Detto in gergo tecnico ARO (Ambito Raccolta Ottimizzata), redatto in maniera seria e competente  (come già fatto dai comuni più virtuosi) e che  delinei  la corretta organizzazione, assegnazione di risorse, controllo, criticità e  trasformazione del Rifiuto in Risorsa.

Pianificazione degli obiettivi di riduzione dei costi e del raggiungimento della tariffazione puntuale  con riduzione e calcolo della TARI  in base alla quantità e qualità della raccolta differenziata.  Grande attenzione anche a spazzamento, diserbo stradale, cestini stradali con RD , gestione centri raccolta comunali, raccolta a domicilio,  bonifica minidiscariche. 

STABILIZZAZIONE LAVORATORI 

 

Nessuna macelleria sociale ma adozione di  CLAUSOLE DI SALVAGUARDIA per i lavoratori già nel Bando di Gara. 

 

Vigilanza sui contratti di lavoro firmati dalla nuova impresa aggiudicataria che dovranno essere a TEMPO INDETERMINATO.

 

Regolamento trasparente per le nuove assunzioni.

  

AZZERAMENTO DEL PRECARIATO.

 

VENDITA DELLE AZIONI MOSEMA​

 

L'amministrazione  M5S   avvierà la DISMISSIONE  azionaria della MOSEMA  o,  in alternativa, la sua CHIUSURA.

 

I cittadini di Mascalucia non  saranno più costretti   ad alimentare  inciuci e clientelismo politico, addirittura caricandosene i costi.

 

BASTA! 

 

RIDUZIONE  PRODUZIONE RIFIUTI 

 

Convenzioni con operatori commerciali virtuosi (supermercati , botteghe ...)  per una graduale riduzione della TARI  a fronte di una riduzione della produzione di rifiuti .    

 

Incentivazione di attività commerciali "Rifiuti free"  attraverso vendita di latte, bevande, detergenti alla spina, e prodotti alimentari a imballo ridotto e biodegradabile. 

 

Stop agli shoppers (buste)  in plastica fuori legge.

Incentivazione a chi utilizza shoppers con biodegradabilità maggiore del 40% (livello minimo prescritto dalla legge secondo la UNI EN13432). 

 

Disincentivo all'uso di piatti, bicchieri e posate in plastica.

 

Disincentivo all'uso di acqua in bottiglie di plastica attraverso il maggior uso dell'acqua potabile da acquedotto tramite semplice filtraggio domestico sussidiato dal comune ai cittadini. Riapertura controllata delle fontane pubbliche. 

 

Potenziamento del compostaggio domestico: già 500 famiglie (su 12.000 utenze) usufruiscono della riduzione del 25% della TARI  grazie ad una proposta del M5S, che  l'amministrazione uscente  adottò  e poi lasciarla in uno stato di totale abbandono. Lo smaltimento dell'umido è una voce di costo importante nella gestione dei rifiuti,  mentre, se trattato in compostiera, diventa un ottimo concime da poter utilizzare negli orti  privati, sociali e scolastici o per concimare le aree verdi comunali . 

 

Riattivazione del regolamento per la presenza sul territorio degli ispettori ambientali, anche attraverso convenzioni con le scuole in progetti di alternanza scuola/lavoro. 

RICICLO 

 

Il raggiungimento di alte percentuali di raccolta differenziata permette, attraverso una migliore selezione, di  conferire  materiali di  alta qualità  ai  consorzi  COMIECO (Carta e Cartone) , RICREA (acciaio), CIAL (alluminio), RILEGNO (legno),    COREVE  (vetro),  COREPLA  (plastica).

 

La fatturazione in vendita dei materiali  si trasforma in introito economico per il Comune.  

 

Il Parlamento Europeo ha di recente posto l'attenzione su interventi contro l'obsolescenza programmata dei prodotti.

RIUTILIZZO

​​Sostenere la realizzazione di centri per la riparazione e il riuso, in cui beni durevoli, mobili, vestiti, infissi, sanitari, elettrodomestici, vengono riparati, riutilizzati e venduti.    

Questa tipologia di materiali  può riottenere  un  valore economico, ed attività commerciali come Negozi del Riuso, Rigattiere ecc.  ne sono testimonianza.  

 

La riparazione consentirà la ri-attivazione vera  degli antichi mestieri come il calzolaio (l'ultimo a Mascalucia ha chiuso poche settimane fa),  il falegname, le piccole officine. 

BANCO ALIMENTARE COMUNALE 

 

  La riduzione degli scarti  alimentari non è solo un obbligo economico e ambientale, ma un dovere morale verso i più poveri: le donazioni di cibo permettono di aiutare concretamente e immediatamente persone in difficoltà.

 

Attivazione del BANCO ALIMENTARE COMUNALE  (esiste anche la legge 19 agosto 2016 n.166) 

Un marketplace, gestita magari tramite  App "certificata", dove i produttori (supermercati e famiglie)  mettono a disposizione giornalmente il cibo prima che diventi rifiuto. 

 

Il Comune spende ogni anno 3.000  euro per sussidi alimentari alle famiglie bisognose di Mascalucia. 

TARIFFA PUNTUALE 

 

L’obiettivo dell’amministrazione M5S  sarà  l’introduzione di sistemi di tariffazione che facciano pagare le utenze sulla base della PRODUZIONE EFFETTIVA di rifiuti non riciclabili e differenziati.

la Tariffa puntuale  è già legge  n.166 del 19 Agosto 2016.

Questo meccanismo premierà il comportamento virtuoso dei cittadini  e degli operatori commerciali.

 

RECUPERO 

 

   Il recupero tramite inceneritori  

NON ci appartiene, è antieconomico e inquinante.

RACCOLTA VETRO 

 

Attualmente la raccolta multi materiale pesante "PLV"  di Plastica, Lattine e Vetro senza distinzioni danneggia la qualità della raccolta differenziata.

 

Bisogna passare subito alla  raccolta leggera "PL"   ovvero Plastica e Lattine, SEPARATE dal VETRO.   

Raccolta  differenziata del Vetro  in contenitore dedicato.  

 

INCENTIVAZIONE USO ISOLE ECOLOGICHE

 

Il CCR Centro  Comunale di Raccolta (detta anche isola ecologica)   di via S. Margherita  è  sconosciuta ai cittadini di Mascalucia, solo 200 la utilizzano su 12.000 utenze.

Ancor meno chiaro è il metodo di sgravio. Un FALLIMENTO e pensare che altre due sono in progetto di realizzazione

 

Occorre potenziare  la conoscenza ed  piano degli incentivi  che deve essere trasparente  affinché  ci sia  la consapevolezza della doppia convenienza economica :  per le tasche dei cittadini e per i costi  del  Comune con  meno raccolta porta a porta.

E per finire ...

 

Il programma dell'amministrazione 5stelle con le sue misure, in particolare quelle relative alla MOSEMA, porterà ad un'immediata riduzione dei costi, che si trasformerà in un'immediata 

 

RIDUZIONE DELLA TARI

La Tassa sui Rifiuti sempre più gravosa sui cittadini, perché tassa che maschera le inefficienze, i clientelismi, gli abusi di una classe politica capace di riciclare solo se stessa e che va spazzata via. 

RACCOLTA PANNOLINI e  RIFIUTI PERICOLOSI 

 

 

Verrà riorganizzata la raccolta dei pannolini con incentivi verso l'utilizzo di pannolini a basso impatto ambientale.

 

Raccolta dei rifiuti pericolosi come  medicinali scaduti, siringhe e batterie attraverso un servizio dedicato.

Utilizzo del centro di raccolta comunale per  la gestione  dedicata el il  riuso dei rifiuti da costruzione e  demolizione.

Create a website