{
{
MassanunziataMascaluciaMascaluciaMascaluciaMascalucia
{

Manifesto

Sostenibilità e Innovazione

 

 “Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare.” Andy Warhol

MOVIMENTO 5 STELLE MASCALUCIA

{
{

facebook
twitter
gplus
youtube

ELEZIONIMASCALUCIA.IT @ All Right Reserved 2018 |  AMMINISTRATORE  SEBASTIANO CATANIA                  --                         email:     info@mascalucia5stelle.it

LA

Sostenibilità e l'Innovazione

sono i fattori indispensabili per lo sviluppo armonico della vita umana attraverso un’economia che coniughi il benessere sociale e quello ambientale.

 

 

Questo Manifesto  non è  una esercitazione  del Business-as-usual (BAU), ma una dichiarazione che si pone  in  antitesi  al concetto del  profitto e del consumo malgrado tutto e vuole proporre un approccio  equilibrato  all'economia, alla società, all'ambiente  e alle  loro  interazioni.

 

Mentre Il BAU punta alla quantità della produzione, la Sostenibilità, invece, alla qualità del prodotto e del metodo per ottenerlo e  e l'Innovazione al reinventare i sistemi tecnici  in  sostenibili .​

 

 

Nel  2015 la  Commissione UE ha adottato un ambizioso pacchetto sull'economia circolare composto da un piano d'azione  con misure relative all'intero ciclo di vita dei prodotti: dalla progettazione, all'approvvigionamento, alla produzione e al consumo fino alla gestione dei rifiuti e al mercato delle materie prime secondarie.

 

Il passaggio ad  un'economia più circolare  è un momento di  grandi opportunità per l'Europa e i suoi cittadini  e  rappresenta una parte significativa degli  sforzi per modernizzare e trasformare l'economia europea,  orientandola verso una direzione più sostenibile.

 

L'economia circolare offre alle imprese la possibilità di realizzare vantaggi economici considerevoli e di diventare più competitive. Consente di realizzare significativi risparmi di energia e benefici per l'ambiente, crea posti di lavoro a livello locale e offre opportunità di integrazione sociale.

{

Puntare sulla Sostenibilità, sulla Qualità ambientale e  sull'Innovazione è una scelta strategica che guarda al futuro.  

L’approccio eco-sostenibile è vantaggioso per tutti: imprenditori, investitori, cittadini di oggi e di domani.
Sicuramente è necessario un grande investimento culturale, sociale ed economico, ma come sperimentato da altre Comunità in Europa, ha anche un elevato ritorno:

 

  • Alto profilo internazionale e visibilità nel mondo  

  • Rigenerazione del ciclo di domanda e offerta di lavoro (nuovi posti di lavoro e nuove professioni) 

  • Turismo e servizi

  • Qualità e visibilità aziendale

  • Nuovi processi  economici e di mercato

  • Risparmio e  benessere dei cittadini.

Economia Sociale

ECONOMIA SOCIALE

 

 

 

Crediamo in  una economia che genera crescita, crea lavoro e sradica la povertà, investendo e salvaguardando le risorse del capitale naturale da cui dipende la sopravvivenza del nostro pianeta”, una  economia a basse emissioni di CO2, che si oppone allo sfruttamento e allo spreco incontrollato delle risorse naturali, con l’obiettivo di creare benessere ed equità sociale, limitando i rischi ambientali e utilizzando mezzi sostenibili.

Occupazione

OCCUPAZIONE

 

 

Crediamo in una  occupazione di qualità  generata dai  settori dei servizi, dell’agricoltura, del manifatturiero, nell’ambito della ricerca e sviluppo, dell’amministrazione che contribuiscono in maniera incisiva a preservare o restaurare la qualità ambientale.

Tutte  attività  che puntano alla  tutela e protezione  degli ecosistemi e della biodiversità;   a ridurre il consumo di energia, risorse e acqua tramite il ricorso a strategie ad alta efficienza;    a minimizzare o evitare la creazione di qualsiasi forma di spreco o inquinamento”.  

I PILASTRI del Manifesto

{

LA GESTIONE DEI RIFIUTI COME RISORSA

 

 

 

Adozione del  modello di economica circolare ;   coordinamento e l’ottimizzazione delle azioni necessarie alla riduzione,  al recupero,  al riciclo  della risorsa rifiuto . Utilizzare meno “nuove” risorse e di sfruttare quelle già possedute, evitando sprechi e danni alla salute umana ed ambientale.

L'EDILIZIA BIO-SOSTENIBILE

 

 

 

il settore edilizio è fortemente responsabile dei consumi di energia e delle emissioni di anidride carbonica.  Edifici  NZEB   secondo la Direttiva Europea 2010/31/UE  ed oltre  i protocolli di qualità  Casaclima,   Passivhaus e Leed  ;   il preludio degli  edifici ad Energia Positiva cioè che producono più energia di quanta ne consumano

LA MOBILITA' SOSTENIBILE E I TRASPORTI

 

 

 

i trasporti delle persone e delle merci  comportano un altissimo consumo di energia quasi  un terzo dei consumi energetici nei Paesi dell’Unione Europea. Il fabbisogno energetico di cui si necessita ad oggi è soddisfatto da fonti non rinnovabili. I veicoli  elettrici ed  Idrogeno  sono  l’alternativa  tecnologica  dei  sistemi di mobilità  personali  e  TPL  Trasporto Pubblico Locale.  

LA PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI

 

L’energia rinnovabile è quell’energia prodotta da fonti energetiche provenienti da risorse naturali che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano almeno alla stessa velocità con cui vengono consumate, ovvero non “esauribili”.   Le ns case ed edifici dovranno essere attori  nell’uso e nella produzione, accumulo e  distribuzione dell’energia  con la formazione di  cluster/quartieri energetici   e scambio di energia   anche  tra vicini di casa come già avviene in paesi Europei come l’Olanda

L'AGRICOLTURA SOSTENIBILE

 

La produzione biologica è un sistema globale di gestione dell’azienda agricola e di produzione agroalimentare basata sull’interazione tra le migliori pratiche ambientali, un alto livello di biodiversità, la salvaguardia delle risorse naturali, l’applicazione di criteri rigorosi in materia di benessere degli animali. Il metodo di produzione biologico esplica pertanto una duplice funzione sociale, provvedendo da un lato a un mercato specifico che risponde alla domanda di prodotti biologici dei consumatori e, dall’altro, fornendo beni pubblici che contribuiscono alla tutela dell’ambiente, al benessere degli animali e allo sviluppo rurale”.  La Sicilia è già tra i leader Nazionale  in Agricoltura biologica.

LA GESTIONE DEL TERRITORIO E IL TURISMO SOSTENIBILE

 

il turismo è sostenibile quando  è  tollerabile a lungo termine dal punto di vista ecologico;    è   distribuito  nel tempo riducendo la stagionalità  e nello spazio, individuando la capacità d’accoglienza del territorio;  è  equo sul piano economico e sociale; è  interazione tra  comunità locali e viaggiatori;  non è  estraneo all’identità del luogo  ma anzi un elemento integrato alla ricchezza culturale ed economica dello stesso

LE SMART CITIES 

è un concetto  inteso come  strategia chiave per combattere la povertà, la disuguaglianza, la disoccupazione e migliorare la gestione delle risorse fondamentali come l’energia, l’acqua, l’ambiente.  Una città può essere definita Smart quando gli investimenti effettuati in infrastrutture di comunicazione, tradizionali (trasporti) e moderne (ICT), riferite al capitale umano e sociale, assicurano uno sviluppo economico sostenibile e un’alta qualità della vita, una gestione sapiente delle risorse naturali, attraverso l’impegno e l’azione partecipativa. Ciò implica un nuovo tipo di governance  che  coinvolga in maniera autentica il  cittadino nella politica pubblica

ECO-INNOVAZIONI

 

è l’utilizzo di un nuovo prodotto, processo, sistema gestionale, servizio o procedura, attraverso cui si ottiene, lungo l’intero ciclo di vita, un uso più efficace delle risorse naturali, una riduzione degli impatti negativi sull’ambiente e un aumento della resistenza alle pressioni ambientali.  I  giovani  sono  la  fonte generatrice  di  nuove  idee  e  progetti  che attraverso l’eco-design , gli strumenti  tecnologici smart    di  utilità  tecnica e sociale ci   traghetti verso le comunità del futuro.  

Create a website